Il punto sul consumo di alcool

I problemi di dipendenza dall’alcool riguardano solitamente le persone che ne hanno una grande tolleranza e che non sono spesso ubriache. Finché si tollera l’alcool, non si ha coscienza dei rischi che si corrono.

Quali sono gli effetti dell’alcool sul mio organismo?

Quando il consumo supera i 2 bicchieri al giorno in media per le donne e i 3 bicchieri per gli uomini, i rischi di essere affetti da tumore, malattie cardiovascolari, cirrosi epatica, malattie del sistema nervoso e disturbi psichici aumenta.

Il cervello I riflessi rallentano, in quanto la mente si offusca. L’alcool può comportare una forma di demenza e la perdita dell’autocontrollo.

Il fegato In media, si impiega un’ora per eliminare 10 grammi di alcool. L’alcolismo aumenta il rischio di epatite e di cirrosi.

Lo stomaco I bruciori allo stomaco sono frequenti e il rischio di tumore al tubo digerente diventa significativo.

L’apparato cardiovascolare L’alcolismo causa ipertensione e fragilità capillare, dalla cuperosi sul viso agli accidenti cerebrovascolari.

Dove mi trovo riguardo al consumo di alcool?

Rilevi il suo consumo settimanale di alcool.

Un’unità di alcool:

  • Bicchiere di vino (10 cl)
  • Bicchiere di porto (5 cl)
  • Coppa di campagne (10 cl)
  • Birra piccola (25 cl)
  • Bicchiere di whisky (3 cl)
  • Bicchiere di pastis (3 cl)

Se si superano le 14 unità per la donna, o le 21 unità per l’uomo, urge cambiare le proprie abitudini.

Perché si ha bisogno dell’alcool?

  • Per distendersi.
  • Perché da piacere.
  • Perché se ne ha bisogno per sentirsi bene.
  • Per sentirsi più sicuro di sé.
  • Per abitudine.
  • Per tirarsi su di morale.
  • Per un’esigenza fisica.

Prenda nota delle sue risposte, la aiuteranno a fare il punto sul suo rapporto con l’alcool, al fine di poter reagire il più efficacemente possibile.

Come posso farmi aiutare?

La dipendenza dall’alcool è una malattia.

Lei ha bisogno di aiuto per cambiare il suo rapporto con l’alcool.

È indispensabile parlarne con il medico e/o rivolgersi ad associazioni come quella degli Alcolisti Anonimi.

Una settimana
Provi a non bere per una settimana. Se non si sente male, significa che non ha sviluppato dipendenza. Se invece non ci è riuscito o se ciò ha richiesto uno sforzo ingente, ne parli alla sua prossima visita.

Redazione a cura di “Malice & Co. (Francia)”. Traduzione e revisione a cura del Dott. Emilio Romanini.